Torna al Blog

NON CREDERE A QUESTE BUGIE SUGLI INVESTIMENTI !!!!

May 03, 2021

In questo post voglio parlarti di tutte le bugie che ci sono in giro sugli investimenti e sulla finanza personale.

Ebbene, che tu ci creda o no, questo mondo è pieno di ciarlatani che puntano solo a fare il loro interesse.

Lo so, stai pensando "ok, allora perché mi dovrei fidare proprio di te?"

Per rispondere a questa domanda analizziamo in modo oggettivo il tutto passo per passo.

Partiamo subito con la bugia che viene raccontata più spesso:

Investire in borsa o nelle criptovalute è difficile

Non è per nulla vero, chiunque abbia un'istruzione di base sull'economia e non sia un analfabeta digitale ha la capacità di investire in autonomia.

Investire non è controllare costantemente 3-4 monitor pieni di grafici o imbottirsi di sostanze stupefacenti come in The Wolf Of Wall Street.

Investire in borsa e nelle cripto è molto semplice, a patto che tu sappia le basi che ci sono dietro, come per tutti i lavori.

Devi sapere quello che stai facendo e ragionare con la tua testa.

Altrimenti rischi di farti male.

Proprio per questo motivo la nostra azienda offre dei corsi che insegnano a diventare autonomi negli investimenti.

Seconda bugia, devi sempre guardare notizie, grafici, studiare i bilanci e le più sottili dinamiche di mercato.

Niente di più falso.

Queste cose esistono, e le persone molto esperte come me le fanno, ma non è indispensabile.

Non bisogna costruire il tetto prima delle fondamenta.

Questa strategie avanzate danno un vantaggio marginale rispetto a una semplice strategia sana.

Vedo un sacco di persone che si vantano di aver avuto profitti del 6-8% durante il 2020 facendo improbabili analisi finanziarie.

La verità è che il rendimento degli indici di mercato è stato del 12-15% l'anno scorso.

Qualsiasi persona in grado di usare uno smartphone avrebbe fatto meglio di loro.

Un investitore è davvero bravo solo quando riesce a battere il mercato, cioè avere una performance migliore.

Quindi non devi ascoltare tutte le notizie contrastanti che ti vengono costantemente buttate addosso.

Terza bugia: se vuoi ottenere qualcosa devi rischiare tantissimo.

Questa è una mezza verità, è vero che il guadagno è in qualche modo proporzionale al rischio, ma per ottenere buoni risultati si può trovare un livello di rischio accettabile.

Considera che anche tenere i soldi fermi in cash sul conto corrente è un rischio.

La maggior parte delle persone che ha paura di investire in borsa probabilmente ha tutti i suoi risparmi in qualche fondo che rende meno dell'inflazione.

Questi investimenti vengono spesso proposti da consulenti finanziari che cercano di fare gli interessi della banca per cui lavorano.

Purtroppo l'industria finanziaria continua a offrire prodotti pessimi che non fanno altro che arricchire i ricchi e far rimanere poveri i poveri.

Ci ero cascato anche io quando avevo investito i miei risparmi in un fondo proposto dalla banca...

In pratica i miei soldi lavoravano per la banca.

Non voglio generalizzare dicendo che tutti i consulenti sono disonesti, però è un dato di fatto che debbano fare il loro lavoro:

ossia far guadagnare la loro azienda, e questo lo fanno tramite le commissioni.

I consulenti finanziari non sono altro che venditori.

Se un consulente facesse solo gli interessi del cliente e non quelli della banca verrebbe licenziato, per il semplice fatto che le banche non fanno beneficenza.

Tu affideresti i tuoi risparmi a un consulente che per andare a prendere i suoi figli a scuola deve chiedere il permesso al suo capo?

Una persona così dovrebbe insegnarti come investire?

Ovviamente no, gli investimenti rendono liberi, un dipendente non sarà mai in grado di darti i consigli di qualcuno che gestisce la propria azienda da solo.

 

Buon Investimento,

Federico Ronzoni

Non rimanere fuori!

Entra, anche tu, a far parte del team delle tartarughe.